Passeggiando nel bosco dell’esistenza

“Ritornate verso gli altipiani e tuffatevi di nuovo nell’oceano cosmico… la gente pensa che nei dettagli trova la luce, la precisione che sta cercando. Ma è un’illusione: troverete molta più luce in ciò che è vago e indistinto… l’anima umana ha bisogno di immensità; solo nell’immensità può sentirsi libera di respirare”. (Omraam Mikhael Aivanhov)

La Radio regala emozioni

“E’ incredibile ciò che si riesce a vedere con le orecchie, non appena si accende la radio” (Ashleigh Brilliant). Tra l’epoca della modernità e quella della post-modernità l’essere umano ha inventato e sviluppato diversi sistemi di comunicazione: la radio, poi la televisione e infine i moderni social tecnologici. Tali strumenti hanno fortemente condizionato la società […]

LA MAGIA DELL’INCONTRO: L’arte come inclusione sociale dei detenuti.

“Non si può quindi rimproverare al romanzo di essere affascinato dai misteriosi incontri di coincidenze…,ma si può a ragione rimproverare all’uomo di essere cieco davanti a simili coincidenze nella vita di ogni giorno, e di privare così la propria vita della sua dimensione di bellezza”. (Milan Kundera, L’insostenibile leggerezza dell’essere).   Oggi allo stadio si […]

Riflessioni da “La vita è qualcosa di straordinario” di Lee Lipsenthal

  “Un giorno anche voi dovrete fare i conti con la vostra natura mortale. La mia speranza è che, quando giungerà quel momento, possiate pensare che la vostra è stata una vita vissuta bene, senza rimpianti, e che abbiate saputo amare nel modo giusto. Allora, e ve lo auguro di cuore, quello sarà un giorno […]

“L’amore di una lettera”.

“Una mail non può contenere l’alone di una lacrima”. (Josè Saramago) “Senza il grasso il cannone non spara”: una frase scritta in una vecchia cartolina, sepolta tra altre carte gelosamente custodite dai miei nonni defunti in un porta gioie poggiato su un comò della loro vecchia camera. L’ho scoperta per puro caso, rovistando nei ricordi. […]

Riflessioni sul libro “Adesso me” di Simona Giannetti

“Quel piede fuori dal treno segnava il primo passo di un lungo viaggio da sola, dell’abbattimento della paura, della solitudine e della forza di poter contare solo su me stessa” Su consiglio di un’amica mi recai alla prima presentazione del libro d’esordio di Simona Giannetti; avevo letto superficialmente che si trattava del racconto autobiografico del […]

Riflessione sul libro “Il magico potere del fallimento” di Charles Pèpin

“La nostra esistenza è come un brano jazz. Credere che esista una nota assolutamente sbagliata significa agire come se il tempo non esistesse. Equivale a dimenticare che navighiamo sul fiume del divenire, non nel cielo delle idee eterne” (Charles Pèpin – Il magico potere del fallimento). Come mi accade spesso nei pochi momenti liberi, passeggiavo […]