Voglio proporvi una brevissima “recensione” o meglio presentazione di un testo molto interessante e in un certo senso scomodo da leggere e da proporre il cui titolo è: Maurice Caillet Ero massone. La mia conversione dalla massoneria alla fede, (la cui lettura è estremamente consigliata a tutti). Poteri occulti e politica si intrecciano in ciniche logiche di potere e di manipolazioni sociali, no! Non è complottismo a basso costo da rispolverare quando ci si trova davanti a un bar, ma una spiacevole e inquietante realtà, realtà testimoniata e raccontata da personaggi del calibro di Maurice Caillet.

Domanda: ma chi è Maurice Caillet? Ebbene sì: ha fatto parte della massoneria francese per molto tempo (circa quindici anni), in poco tempo arrivato ai vertici di una delle logge massoniche più potenti del Grande oriente di Francia. Con estrema facilità viene eletto Maestro Venerabile e di conseguenza viene a conoscenza di tutti i segreti della loggia: riti,trattamenti di favore, iniziazione, ma sopratutto la stretta connessione tra massoneria e politica, connessione che lo porterà a breve a diventare un importate punto di riferimento del partito socialista francese.

Video consigliato. Racconto di Maurice Caillet:

Nel periodo trascorso all’interno della massoneria, Caillet vedrà di tutto: corruzione, clientelismi, minacce a personaggi reputati scomodi dalla loggia, trattative di promozioni agli alti vertici delle più importanti e svariate aziende, ma il punto di rottura con la loggia è dietro l’angolo. Infatti, la compagna con cui Caillet convive da anni si ammala gravemente e lo convince a intraprendere un disperato viaggio di salvezza a Lourdes. Un giorno, mentre la compagna è nelle piscine, Caillet, non credente/ateo dichiarato, decide un po’ per curiosità di visitare la Grotta delle apparizioni e in quel luogo Calliet viene scosso profondamente nell’animo, subito cerca un sacerdote e si confessa quello stesso giorno.

Si sente oggettivamente colluso con gli operatori d’iniquità e di conseguenza colpevole di aver avallato il loro pensiero. Determinato a lasciare definitivamente la loggia massonica si imbatte con una inquietante e dolorosa realtà: licenziamento, minacce di morte, impedimento a continuare la carriera da medico, emarginazione dal partito. Oggi vive in Spagna, sotto protezione.

Non è un racconto di fantascienza, ma una triste realtà. Vale la pena di conoscere questa storia, allo scopo di sviluppare una visione sociale più profonda e dunque attenta.

[su_divider divider_color=”#1f32c9″ link_color=”#0c0101″ size=”6″ class=”1″]

Suggerimenti bibliografici dell’autore

Maurice Caillet, Ero massone, 2008, Edizione Piemme.

 

 

 

 

 

 

Posted by Marco Di Domenico

Curatore della pagina

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *